Un sostegno fondamentale

Quando un familiare si trova in difficoltà e necessita di sostegno,  il Caregiver che se ne occupa e/o la badante assistente familiare vengono emozionalmente molto coinvolti a livello personale.

La complessità del ruolo rivestito puo’ generare frustrazione, senso di solitudine, disorientamento e messa in atto di comportamenti disfunzionali che possono più facilmente far emergere disturbi del comportamento nel Caregiver o Badante, specie in presenza di criticità di cura e assistenza difficili da gestire nel proprio domicilio.

 

“Quando cambi il modo di guardare le cose, le cose che guardi cambiano!”

( L. Tzu )

Il servizio "Psicoeducazione Caregiver" di Coop Nomos

Coop Nomos ha creato un servizio specifico di “Psicoeducazione dei Caregiver” rivolto a coloro che assistono un anziano e che desiderano migliorare la propria condizione.

In particolare, e’ un’attivita che fornisce supporto psicologico agli assistenti familiari che permette di avere aiuto rispetto a quale tipo di comunicazione, relazione, comportamento sia piu’ indicato.

L’attivita’ consiste in:

  • un’analisi iniziale con i familiari per raccogliere l’anamnesi e la storia di vita dell’utente;
  • Lo psicologo illustra poi il percorso di psicoeducazione e se lo ritiene necessario (è auspicabile) svolge un’analisi a domicilio per conoscere la persona che vive la malattia e come si rapporta nel suo ambiente anche con i familiari coinvolti.
  • Procede poi con gli incontri di psicoeducazione che solitamente sono minimo 3 svolti con un intervallo di due settimane.

Grazie all’attività svolta in questi incontri, l’assistente familiare e/o la badante potranno:

  • conoscere meglio la malattia del familiare, per intervenire con maggior sicurezza ed efficacia;
  • ridurre la frustrazione, senso di solitudine, sensi colpa, disorientamento, evitare comportamenti disfunzionali che possono più facilmente far emergere disturbi del comportamento e altre criticità assistenziali;
  • gestire situazioni particolarmente critiche a domicilio;
  • riacquisire il rapporto con se stesso per mantenere il proprio equilibrio personale.

Con il servizio “Psicoeducazione Caregiver” la famiglia:

  • acquisisce indicazioni su quali strategie sono piu’ adeguate per migliorare l’assistenza a domicilio;
  • viene guidata nello scegliere e attuare gli interventi più appropriati all’assistenza e alla stimolazione dell’utente;
  • puo’ uscire o evitare il burn out mantenendo armonia e benessere;

Contattaci subito!

La Cooperativa Sociale Onlus Nomos ha come obiettivo primario soddisfare il più possibile tutte le richieste ed esigenze dei suoi assistiti, per questo ti invitiamo a contattarci telefonicamente oppure per whatsapp per parlare direttamente con noi.

Siamo disponibili a rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere, puoi contattarci tramite telefono al numero +39 055 6510477.

In alternativa puoi inviarci una email info@assistenzadomiciliarenomos.it

Ti risponderemo al più presto, grazie.

 

oppure Inviaci un messaggio:



Hai qualche domanda? +39 320 3847204+39 393 203847204 Anche su Whatsapp